Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni
Home Ricerca News Ricerca Articolo: Spalletti Stefano, Grasso Mirko (2020), "Francesco Coletti e il fascismo: dal “Corriere della sera” a Carlo Cattaneo", Società e Storia, XLIII, 169, pp. 529-557

Articolo: Spalletti Stefano, Grasso Mirko (2020), "Francesco Coletti e il fascismo: dal “Corriere della sera” a Carlo Cattaneo", Società e Storia, XLIII, 169, pp. 529-557

Prof. Stefano Spalletti

Prof. Stefano Spalletti

Nel 1934 Francesco Coletti termina un’antologia di scritti di Carlo Cattaneo commissionatagli dal Ramo Editoriale degli Agricoltori nei primi anni Venti. Nel licenziare le bozze della sua introduzione si imbatte nel diniego del Ministro dell’Agricoltura Giuseppe Tassinari che avrebbe dovuto pubblicare l’opera in qualità di direttore del Ramo Editoriale degli Agricoltori. Da questa interrotta iniziativa editoriale, l’articolo percorre una direzione di storia del pensiero economico e una di più ampio carattere storico-politico. Nella prima mette in luce l’interesse di Coletti per Cattaneo in una fase dell’attività che coincide, in parte, con la produzione per il “Corriere della sera”. Cogliere i tratti principali di questa produzione aiuta a gettare luce sui contorni del problematico e ancora in ombra rapporto dello studioso marchigiano con il fascismo. La seconda traiettoria sottolinea, invece, che l’interesse di Coletti per Cattaneo avviene in anni in cui proprio su Cattaneo, come su tutta la tradizione culturale e politica risorgimentale, si accende la dialettica fascismo/antifascismo. La ricostruzione della vicenda svela così aspetti che possono emergere da un testo non pubblicato ma denso di implicazioni politiche e culturali.

Versione pdf