Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni
Home News Heteroglossia. Pubblicato il numero 12/2013 della rivista

Heteroglossia. Pubblicato il numero 12/2013 della rivista

heteroglossia n_12_2013

heteroglossia n_12_2013

Il volume è centrato sul tema: Simboli e metafore di trasformazione nella dimensione pluriculturale delle lingue, delle letterature, delle arti.
Come ben dice il Libro dei Mutamenti, la vita è un continuo e incessante movimento e l’essere umano con i suoi cinquanta trilioni di cellule in perenne rigenerazione, non fa eccezione. Ciononostante, la psiche umana oppone una notevole resistenza al cambiamento, per via del suo attaccamento a delle false convinzioni che bloccano il suo flusso evolutivo. Sono i simboli e le metafore gli strumenti più idonei a distrarre il ragionamento analitico dell’emisfero sinistro in modo da raggirare queste convinzioni e provocare ristrutturazioni cognitive basilari nella mappa mentale della persona. Se poi si va a indagare in quel cambiamento radicale della totalità psichica chiamato, secondo la cultura di appartenenza, "estasi" oppure "illuminazione, satori, nirvana, sunyasi, esperienza mistica", il numero delle metafore di trasformazione scende a non più di una dozzina, perché tutte le grandi tradizioni sacre del mondo descrivono il processo di crescita e di auto-trasformazione con le stesse immagini primordiali.
Nell’arte e nella letteratura universale, questo grappolo di simboli e metafore chiave si diversifica e arricchisce con lo stile e il vissuto di autori e contesti differenti, anche se il rituale della lettura e delle storie raccontate è sempre quello e si basa, in gran parte, sul monomito dell’eroe con relative variazioni.
Per maggiori informazioni e dettagli clicca qui